Cucci Martial Arts Academy

Vai ai contenuti

Menu principale:

Moderno Nan Quan

Articoli Vari

Hung Gar: il cuore tradizionale del moderno Nanquan

Sotto i riflettori di un'affollata arena sportiva, un praticante contemporaneo di Nanquan (
南拳) nella sua divisa fluorescente personalizzata scintillante di paillettes cammina sul tappeto, allarga le braccia, pompa rapidamente le mani in colpi di artigli di tigre mentre urla ferocemente al cielo, e si prepara a saltare con un calcio in una rotazione di 540 gradi seguita da un singolo salto indietro. Dall'altra parte della città, in piedi in mezzo a un parco tranquillo, uno studente tradizionale di Hung Gar (洪家拳) che indossa vecchi pantaloni della tuta e una maglietta consumata raccoglie la sua energia respirando e spingendo le braccia in modo isometrico, poi fa scivolare i piedi e inizia la classica posizione fissa della vecchia forma sottomettere la tigre. Questi due artisti marziali cinesi, praticando i loro rispettivi stili, sembrerebbero non avere nulla a che fare l'uno con l'altro, ma in realtà condividono le stesse radici in Hung Gar. Nonostante le aggiunte di ginnastica e le drammatiche fioriture, i principi fondamentali del moderno Nanquan furono stabiliti dai grandi maestri Hung Gar. Nel corso della storia del Nanquan, il rapporto tra i due rami del Wushu cinese - sia le sue differenze che le sue somiglianze - può essere visto, specialmente attraverso le preziose intuizioni e i racconti in prima persona condivisi per la prima volta dal tradizionale erede del Tempio Shaolin Hung Gar e famoso attore di Hong Kong, Grandmaster Chiu Chi Ling Sifu (趙志淩).

Riscoprire il Wushu

Per comprendere la storia del moderno Nanquan, dobbiamo rivisitare le origini del moderno Wushu. A questo proposito, spiega Sifu Chiu, "Dopo l'istituzione della Repubblica Popolare Cinese nel 1949, il nuovo governo si riunì per cercare di organizzare le loro arti tradizionali dopo decenni di caos. Hanno tenuto diverse manifestazioni sportive tradizionali nazionali nei primi anni '50 e alcuni anni dopo. Avevano un comitato speciale per lo sviluppo delle arti marziali, ma molti maestri delle arti marziali del sud non erano più nel paese in quanto molti di loro sostenevano il governo nazionalista recentemente sconfitto ed esiliato, quindi se ne andarono per aprirsi scuole a Hong Kong, Taiwan o nel sud-est asiatico a quel tempo". L'incertezza politica, la crisi economica e i dodici anni di guerra hanno bloccato lo sviluppo delle arti marziali cinesi.
Tuttavia, hanno iniziato a rifiorire negli anni seguenti. Nel 1953, ai Giochi sportivi tradizionali delle minoranze etniche nazionali (
民族形式体育运动) organizzati dalla Commissione statale per la cultura e lo sport (国家体育总局) a Tianjin, ci furono oltre 300 dimostrazioni di Wushu. Elaborando sull'argomento, Sifu Chiu ricorda: "Sì, ma avevano pochissimi maestri che conoscevano davvero le arti marziali meridionali; erano più o meno 20 anni di interruzione. Nel 1957, mio padre Chiu Kau Sigung (赵教) fu invitato da Hong Kong a parteciperà alla festival di Wushu della Provincia del Guangdong (广东省武术观摩会) nella città di Foshan, eseguendo la nostra routine Tigre e Gru (Fu Hok Seung Ying Kuen - 虎鹤双形拳), che rappresenta il vero lignaggio del kung fu dell'eroe popolare cantonese del XIX secolo Wong Fei Hong Sijo (黄飞鸿), ottenendo il primo posto. Ha anche ricevuto un certificato di merito firmato dal presidente Mao Zedong (毛泽东). "L'anno seguente fu fondata a Pechino la Chinese Wushu Association (中国 武术协会) e ben presto sviluppò un repertorio di nuove routine di Wushu che assimilava le arti marziali della Cina settentrionale lungo linee guida e principi standard e quindi creando il moderno Chang Quan (长拳) usando cinque classici degli stili del nord: Cha Quan (查 拳), Hua Quan (花拳), Hong Quan (洪拳), Pao Quan (炮拳) e Hua Quan (华拳). Sifu Chiu concorda: "Sì, era tutto basato su ciò che chiamiamo Bei Pai (北 派) o stili del nord; a quel tempo non avevano nulla che rappresentasse gli stili di arte marziale della Cina meridionale."

Creazione del Nan Quan moderno

Gli stili del sud non erano rappresentati nelle prime esibizioni del moderno Wushu. La commissione pubblicò le prime moderne regole della competizione Wushu nel 1959, ma non vi era alcuna divisione specifica per gli stili del sud. Inoltre, ai primi Giochi sportivi nazionali della Cina svoltisi nel settembre dello stesso anno, gli eventi di Wushu non avevano una divisione Nan Quan. Tuttavia, dopo alcune considerazioni, Nan Quan è stato tecnicamente stabilito come entità separata dal Chang Quan. Qui Sifu Chiu discute alcune delle prime sfide che la nuova associazione Wushu affrontò: "Avevano problemi ad includere gli stili del sud nel nuovo Wushu. Sai quanti stili di arte marziale abbiamo nel sud? E sono tutti diversi. Come puoi standardizzare tutte queste diverse tradizioni in un unico Nan Quan? Inoltre, cosa avrebbero fatto i giudici? Non sapevano davvero la differenza e non potevano giudicare le nostre posizioni e i nostri movimenti secondo gli standard nordici, una tipica posizione di abduzione interna (er zi qian yang ma -
二字箝羊马) con le ginocchia invertite, probabilmente ci avrebbero dato una detrazione! "Scherza", è stato molto difficile. "La classificazione del Nan Quan era ingombrante e non esistevano regole o principi guida principalmente perché i membri del comitato stessi erano tutti stilisti del nord e anche con lo sfondo condiviso di Shaolin di molti stili popolari del sud, le caratteristiche individuali di ogni stile erano ancora varia enormemente. Quindi si potrebbe dire che Nan Quan esisteva sulla carta ma non in pratica. Sifu Chiu ricorda: "Nel 1958, mio padre andò a Pechino per competere ed esibirsi di fronte a molti importanti dignitari, tra cui il signor Li Menghua (李梦华), allora ministro della Commissione statale per la cultura e lo sport della Cina e presidente dell'associazione cinese Wushu. Quando mio padre eseguì la nostra tradizionale Tigre e Gru, i loro esperti tecnici gli si avvicinarono e gli chiesero da dove venisse, poi sapendo che era di Hong Kong e le sue esibizioni erano molto forti decisero di modellare il moderno Nan Quan principalmente sullo stile Hung Gar. "In effetti, la Chinese Wushu Association ha tenuto i primi National Wushu Games (全国武术运动会) a Pechino nel 1958 e ha ricevuto 260 atleti da tutto il paese. Oltre alla presenza di Sigung Chiu Kau, la squadra della provincia del Guangdong aveva diversi altri esponenti tra cui Chen Changmian (陈昌 棉), che in seguito sarebbe diventato strumentale allo sviluppo moderno del Nan Quan. Sifu Chiu aggiunge: "Sì, avevano molti altri maestri del Guangdong, ma penso che abbiano praticato più stili Chin Woo (精 武) dell'Hung Gar. Era mio padre che poteva mostrare la versione più pura delle tradizioni delle arti marziali del tempio Shaolin meridionale. "A partire dalla tigre e dalla gru, Secondo il professor Zhu Dong (朱东) dello Shanghai Sports Institute, la moderna divisione Nan Quan fu testata per la prima volta in una competizione Junior Wushu nel 1959 e dichiarò una divisione ufficiale ai Campionati nazionali Wushu del 1960 a Zhengzhou. Poiché gli obiettivi di guida del nuovo sport Wushu erano la semplificazione e la conformità, nel 1961 il comitato tecnico decise di rendere la routine Tigre e Gru parte del curriculum di insegnamento standard di Nan Quan. Lo schema aveva funzionato molto prima con la routine del Taiji Quan semplificato in 24 fasi e altri, quindi la stessa idea è stata applicata e i risultati hanno avuto abbastanza successo. La nuova routine era molto più concisa; il numero di ripetizioni dei movimenti principali è stato ridotto e alcuni altri sono stati eliminati, risultando in 69 movimenti che possono essere eseguiti entro 3 minuti. A questo proposito, Sifu Chiu risponde: "Le routine Hung Gar sono molto più lunghe di così; la tradizionale Tigre e Gru ha 118 movimenti. Ma poiché non stiamo praticando per una competizione specifica, può essere adattata alle esigenze del praticante, allo spazio e al momento. In Hung Gar, a volte possiamo esercitarci in una routine per 20 o 30 minuti. "Un altro cambiamento importante fu che i nomi di tutti i movimenti furono cambiati nella nuova nomenclatura, sostituendo i titoli poetici con nomi più pratici, spingendo Sifu Chiu a lamentarsi: "Nel moderno Nan Quan tutti i nomi classici delle forme, il Quanpu (拳谱) , che sono poesie marziali piene di significato, sono state cambiate in nomi semplici che specificano solo il movimento fatto. Ad esempio, il nome della sequenza di apertura "Il Drago e la Tigre si mostrano" (long hu chu xian / Loon Fu Chut Yin - 龙虎出现) è stato cambiato in "Spingi il palmo della mano e il pugno a passo vuoto"(xu bu tui zhang chong quan - 虚步推掌冲拳). Questo rappresenta una grande differenza. C'è molto valore sulle poesie tradizionali; molti studenti in tutto il mondo vengono da me in modo specifico per studiare questi testi e cercare significati speciali ".

Completamento del curriculum di Nan Quan

Dopo un periodo di interruzione causato dalla Rivoluzione Culturale (1966-1976), lo sviluppo del Wushu riprese intorno al 1974 e la Commissione statale per la cultura fisica e lo sport creò un gruppo di ricerca per rivalutare l'insegnamento e la pratica del Wushu nel 1979. La commissione si assicurò che era tempo di stabilire una moderna componente meridionale funzionale, e il risultato è stato un vasto sondaggio di routine meridionali tradizionali e vecchi metodi. Il comitato tecnico ha selezionato cinque stili popolari della famiglia meridionale come base del moderno Nan Quan, vale a dire: Choy Gar (
蔡家拳), Hung Gar (洪家拳), Lee Gar (李家拳), Lau Gar (刘家拳) e Mok Gar (莫家拳), seguendo un approccio simile a quello usato prima con il moderno Chang Quan. A partire dal 1980, Chen Changmian, ora capo allenatore del Guangdong Wushu Team, pubblicò una serie di lavori collettivi su Nan Quan come il libro cinese Wushu Nan Quan (中国武术南拳) con un set completo di forme per principianti, intermedie e avanzate. Come parte dei suoi sviluppi, il Maestro Chen ha compilato una moderna routine di Nan Quan chiamata Unified Nan Quan (综合南拳) che ha quattro sezioni che rappresentano quattro diversi stili tradizionali: forma della tigre dell'Hung Gar, forma della Gru del Lee Gar, forma del Drago dello stile Hakka, Serpente del Choy Lee Fut e Forma di leopardo. Il modulo è stato pubblicato prima in Cina nel 1981, poi a Taiwan nel 1982 e infine a Hong Kong nel 1984 con il nome inglese Kung Fu nel sud della Cina sia in cinese che in inglese. Ciò rappresentò uno dei primi sforzi per promuovere Nan Quan a livello internazionale; tuttavia, questa routine non è stata ampiamente adottata in parte perché il principale sforzo di internazionalizzazione del Wushu era gestito dall'Associazione cinese Wushu di Pechino con scarsa comunicazione con le province del sud, e in parte perché venivano promossi anche altri programmi coesivi di Nan Quan, come quello del professor Zhu Ruiqi (朱瑞琪), originario del Guangdong, ma in rappresentanza della Beijing Sports University.

Nanquan in tutto il mondo

Nel 1986 l'istituto nazionale cinese di ricerca di Wushu (
中国武术研究院) fu istituito come autorità centrale per la ricerca e l'amministrazione delle attività di Wushu e le routine obbligatorie furono autorizzate e standardizzate ulteriormente nel Wushu sulla scena internazionale. Fu così creata una routine obbligatoria internazionale di Nan Quan nel 1989. Basata sulla routine opzionale di uno studente del maestro Chen Changmian, Chen Lihong (陈莉红), questa routine è una grande rappresentazione del moderno Nan Quan della provincia del Guangdong che è particolarmente pesante nei movimenti dell'Hung Gar. Nello stesso periodo, anche altre province come Fujian e Zhejiang hanno compiuto sforzi individuali per includere determinati elementi o metodi basati principalmente sulle loro tradizioni Shaolin meridionali come la boxe dei cinque antenati (Wuzuquan - 五祖拳), la boxe del cane (Dishuquan -地术拳) e Boxe della Tigre nera (Heihuquan - 黑虎拳). Questi alla fine contribuirono con tecniche distintive ai metodi unificati del moderno Nan Quan, sebbene l'Hung Gar rimase la base predominante. Nel 1990 è stata creata la Federazione internazionale di Wushu (IWUF) e tutte le competizioni internazionali di alto livello di Nan Quan, inclusi i campionati mondiali di Wushu e i Giochi asiatici, hanno iniziato a utilizzare questa routine. Ma nel 2004, quando l'IWUF ha adottato un nuovo sistema di punteggio, noto in modo informale come le regole nandu (难度) o "Grado di difficoltà", le routine obbligatorie sono state sostituite da routine opzionali create dagli atleti e dagli allenatori con difficoltà di salto obbligatorie prese a prestito dal repertorio di base e dal moderno Chang Quan, insieme a un numero specifico di movimenti Nan Quan di base richiesti per aiutare a mantenere alcune delle caratteristiche e tecniche originali dello stile Hung Gar, le fondamenta. Gli ideali di Nan Quan sono fortemente basati sui principi Hung Gar. Nan Quan è caratterizzato da un lavoro a bassa posizione, un potente passo e grandi movimenti del braccio con le gambe che guidano la vita e spingendo le braccia in azione. Sebbene siano state incorporate tecniche diverse da altri stili del sud, questi punti principali rimangono la forza sottostante il moderno Nan Quan. Sebbene tradizionale nel concetto, l'esecuzione di questi principi è stata modernizzata al di là della teoria ortodossa Hung Gar per rendere più lineare lo stancework e fornire un posizionamento più esatto del corpo per consentire ai movimenti di essere chiari per un giudizio uniforme e visivamente più accattivante per le prestazioni. Movimenti tradizionali come il classico braccio oscillante "otto immortali ubriachi" (zui jiu ba xian - 醉酒八仙), la Tigre affamata preda la capra (Eh hu qin yang - 饿虎擒羊) o le tecniche classiche di becco della Gru (he zui chen zhou - 鹤嘴沉肘) sono tutte presenti nella moderna Nan Quan sebbene siano semplicemente conosciute con i loro nomi moderni. Questi movimenti fondamentali di Nan Quan sono eseguiti nello stesso modo dell'Hung Gar. Alcune posizioni sono più basse e alcuni movimenti del braccio mostrano una maggiore estensione generalmente eseguita con il corpo molto eretto per ragioni estetiche tutto per facilitare il giudizio. La distribuzione della potenza del moderno Nan Quan è progettata per emulare la potenza dell'Hung Gar, proprio in un modo più drammatico. In Hung Gar la tensione dinamica viene spesso usata per aiutare a generare energia e rafforzare il praticante. Questo tipo di allenamento può essere visto in movimenti come "singolo ponte nella posizione del cavallo" (zuo ma dan qiao - 坐马单桥) in cui il praticante in posizione del cavallo usa energia isometrica per spingere lentamente una mano con l'indice esteso. Nan Quan prese in prestito queste tecniche e molte altre.

Criterio interno vs. esterno

La pratica del Nan Quan e Hung Gar presenta chiare differenze perché gli obiettivi sono opposti. Sifu Chiu riflette: "Qual è l'obiettivo di praticare Hung Gar adesso? Beh, non solo è un sistema completo di autodifesa e miglioramento della salute, ma rappresenta anche un importante collegamento con la cultura tradizionale cinese, un collegamento diretto con le arti marziali del Tempio Shaolin. Quindi anche imparare la storia e la tradizione è un obiettivo. "Mentre l'Hung Gar è principalmente per lo sviluppo personale interno e l'arricchimento culturale, il Nan Quan è uno sport competitivo con un'attenzione particolare alla dimostrazione. Uno stile funziona dall'interno verso l'esterno e l'altro viene giudicato solo dall'esterno. Da una prospettiva più tecnica, il praticante Hung Gar si concentra sulla guida di tutto il potere attraverso tutti i meridiani del corpo appropriati. Il grado in cui il braccio si spegne o rimane non è così importante. Ad esempio, quando si estendono le posizioni di tensione isometrica, lo studente Hung Gar concentra la potenza dell'indice, con energia naturale e libera che scorre attraverso il corpo, mentre le altre dita possono assumere una posizione rilassata naturale. Per il praticante Nan Quan, lo stesso movimento si concentra su un posizionamento preciso del braccio e della mano che garantisce la massima estensione di ogni movimento. Poco viene dato alla concentrazione del potere nell'indice esteso; piuttosto, c'è enfasi nel bloccare le altre dita in posizione per un valore estetico. È necessaria un'estensione completa o addirittura esagerata del movimento per assicurarsi che i giudici vedano le tecniche facilmente e chiaramente. Nonostante queste differenze, gli ideali dei movimenti sono ancora condivisi, espressi in modi molto diversi. Sifu Chiu commenta: "Sì, i concorrenti di Nan Quan si muovono velocemente e sembrano potenti, il che rappresenta molto bene il principio di durezza (Gung -
), ma l'Hung Gar non è tutto sulla durezza. Questo è un malinteso comune. C'è anche un sacco di morbidezza (rou - ) La durezza viene fuori quando eseguiamo una routine, ma quando pratichiamo, usiamo sempre durezza e morbidezza insieme. Ci sono molti movimenti sottili all'interno delle diverse parti del corpo, angoli sottili e forze applicate. C'è il potere "pollice" interno (jing - ), lo Yin e lo Yang (阴阳), i cinque elementi (wu xing - 五行), le cinque forme (wu xing - 五形), i dodici ponti (shi er qiao shou - 十二) e così via. L'Hung Gar è molto sofisticato. Ma ancora una volta, poiché l'obiettivo è diverso, anche il prodotto finale è diverso.

Mantenere le tradizioni marziali cinesi

Oggi uno studente di Hung Gar potrebbe guardare una routine di Nan Quan e non vedere alcun principio del suo stile lì dentro, proprio come un praticante di Nan Quan probabilmente non vedrebbe nulla della sua forma in una forma di Tid Sin Kuen filo di ferro. Ma con grande sgomento o addirittura disprezzo di entrambi, i due stili sono collegati al loro centro dal Sigung Chiu Kau e dal suo pugno di Tigre e Gru. Essere radicati con una solida base è un requisito fondamentale sia per Hung Gar che per Nan Quan. Questa idea è espressa nella tradizionale massima Hung Gar, "Affondati e radicati per essere stabile e inamovibile come il Monte Tai" (luo di sheng gen, wen ru tai shan -
落地生根, 稳如泰山). Lo stesso si può dire per conoscere le radici e la storia degli stili che studiamo. Sifu Chiu comprende l'importanza di questo e dice: "Se questa informazione non viene trasmessa di generazione in generazione, potrebbe andare persa per sempre. Ecco perché sono così felice che possiamo scrivere su tutte queste importanti questioni e condividerle con i tuoi lettori.


Torna ai contenuti | Torna al menu